Bryonia

Un ibrido salvifico, un essere che muta da colonna vertebrale a treccia. Sintesi del rapporto tra femminino e femminilità, racconta il trasmettere da generazioni in generazioni, tra cultura e individualità, un connubio che si sostiene sul nostro centro dell’equilibrio, la colonna vertebrale. Il suo nome deriva da una pianta curativa, essa è utilizzata come rimedio di situazioni acute che si manifestano lentamente. Anno di realizzazione: 2015 Materiali: Struttura in ferro, tessuto, Calcio, collagene, magnesio, ossido di zinco, amidi vegetali (come sostituto delproteico delle ossa). Dimensioni: 200h X 30 X 30 cm

A salvific hybrid. A being which converts from spine into a braid. Its the synthesis of the relationship between feminine and femininity. It tells us about the genetictransfers from generations to generations. From culture into individuality. Its a doubt which is held up by our centre of balance: the spine. The tail is a directing tool for the body that converts into awareness. Its name comes from an healing plant which is used as a remedy for acute diseases that occur slowly.